LA SOCIETÀ DI STUDI FIUMANI

ORIGINI STORICHE: 

Video museo storico di Fiume

La Società di Studi Fiumani nasce a Fiume nel 1923 dalla disciolta deputazione fiumana di storia patria sostenuta dal comune. Con il primo presidente Guido Depoli si ebbe l’intendimento di comporre, nell’ambito culturale e dopo l’impresa dannunziana, gli aspri dissidi insorti fra il movimento annessionista e  quello autonomista. Fu ricostituita in esilio a Roma nel 1960 da alcuni intellettuali fiumani esuli in Italia che elessero a loro presidente Attilio Depoli. I presidenti che si succedettero da allora furono: Salvatore Samani, Claudio Schwarzenberg, Luciano Muscardin, Vasco Lucci. L’attuale presidente in carica è il Dott.. Amleto Ballarini. Il Presidente onorario attuale è il Prof. Claudio Magris.

SCOPI STATUTARI:

Art. 1 - La Società di Studi Fiumani, fondata in Roma, da Vincenzo Brazzoduro, Enrico Burich, Italo Derencin, Casimiro Prischich, Giorgio Radetti e Gian Proda, il 17 maggio 1964 per atto notarile,  ha per scopo lo studio e l'illustrazione di Fiume, della Liburnia, delle isole del Carnaro e di tutti i territori adriatici di affine cultura, dal più lontano passato ad oggi, nonché la raccolta e la preservazione delle memorie e dei documenti che li riguardano. Si ispira, nella propria attività, ai contenuti dell'allegato «Manifesto Culturale Fiumano» che fa parte integrante del presente Statuto.

Art. 2 - Opera in stretta comunione di intenti con l'Associazione per la Cultura Fiumana, Istriana e Dalmata nel Lazio e si mantiene in costante rapporto con le altre società ed associazioni che mantengono vivo, in Italia e all'estero, il retaggio spirituale, culturale e storico della nostra città, dell'Istria e della Dalmazia.

SOCI:

Al 31/03/2012 i soci effettivi sono 352.

La quota d’iscrizione per i soci ordinari è di € 30,00.

La quota di € 52,00 contraddistingue i soci benemeriti.

L’adesione comporta la compilazione di una scheda e la presa d’atto dello statuto sociale.

L’assemblea dei soci ha la facoltà di nominare dei soci onorari, che sono stati nell’ultimo decennio (dal 1990 a oggi)

•   Ω   IL SEN. A VITA LEO VALIANI (Presidente Onorario)

•   Ω   LO STORICO PROF. RENZO DE FELICE

•   Ω   IL PROF. MIKLÓS VÁSÁRHELYI (Presidente Onorario)

•        L' ON.  ROBERTO MENIA

•        IL SEN. CARLO AMEDEO GIOVANARDI

•        L'ON. FABIO RAMPELLI, già consigliere regionale

•   Ω   IL DOTT. ANDREA PETRICH, Primo Conservatore del Museo Fiumano

•        IL SEN. LUCIO TOTH, magistrato, Presidente Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

•        L' ON. MAURIZIO GASPARRI

•        L' ON. LUCIANO VIOLANTE

•        IL DOTT. FRANCESCO SAMMARTINO, imprenditore e generoso sostenitore

•   Ω   IL CAV. GR. CR. GIUSEPPE SCHIAVELLI, giornalista e scrittore fiumano

•   Ω   LA PROF. ANITA ANTONIAZZO BOCCHINA, artista, scrittrice e ricercatrice storica

•   Ω  IL PROF. AVV. CLAUDIO SCHWARZENBERG, docente universitario e Sindaco del Libero Comune di Fiume in Esilio                                                                      

•   Ω   IL MAESTRO NINO SERDOZ, musicista

•   Ω   IL CONTE GUIDO OGGIONI TIEPOLO DI ALMORO’, legionario di Gabriele D’Annunzio

•        L’ AVV. LUIGI PETEANI, cultore di storia fiumana

•   Ω   RICCARDO ZANELLA, figlio del Presidente dello Stato Libero di Fiume

•        IL PROF. GIUSEPPE PARLATO, docente universitario, direttore Fondazione “Ugo Spirito” e Rettore Libera Università "S. Pio V"

•        IL PROF. FRANCESCO PERFETTI, docente universitario, direttore di «Nuova Storia Contemporanea»

•        IL PROF. CARLO GHISALBERTI, docente universitario a “La Sapienza” di Roma

•   Ω   IL CAV. LUCIA FORETICH, a perenne memoria, le sue generose e ripetute donazioni hanno dato nuovo impulso alle attività sociali

•        IL DOTT. ABDON PAMICH, campione olimpionico e mondiale di marcia

•        L' AMM. SALVATORE GRILLO

•        IL PROF. AVV. AUGUSTO SINAGRA, docente universitario a “La Sapienza” di Roma

•        IL PROF. ERVIN DUBROVIC´, direttore Museo Fiume-Rijeka

•        IL DOTT. ING. ALDO INNOCENTE, imprenditore, generoso sostenitore del progetto vittime italiane a Fiume (1939-1947).

CARICHE SOCIALI AL 4 MARZO 2012:

·         Presidente onorario:     Prof. Claudio Magris

·         Presidente in carica:     Dott. Amleto Ballarini

·         Vice Presidente:            Prof. Giovanni Stelli

·         Segretario Generale:    Dott. Marino Micich