Archivio - Museo storico di Fiume

ORARIO DELL'ARCHIVIO-MUSEO E DELLA BIBLIOTECA

Tutti i giorni, escluso il sabato e festivi dalle 15 alle 18.45. Chiusura annuale: mese di agosto, feste natalizie e pasquali. Per esigenze particolari, possono essere concordati con la direzione orari diversi, anche di sabato e festivi.  

IL MUSEO

Direttore: Dott. Marino Micich. 

Riconosciuto quale sito di eccezionale interesse storico e artistico con il decreto del Ministero della pubblica istruzione N. 103089 del 12-7-1972 e sottoposto alla disciplina prevista dall’art. 38 del D.P.R. 30-9-1963, n. 1409.

 

Il museo è disposto nella sala del piano inferiore su una superficie di 250 mq. ca. ruota intorno a un sacrario centrale a ricordo dei giuliano-dalmati caduti per la patria italiana. La mostra inizia con un’ampia panoramica documentale sull’esodo dalle terre adriatiche, procede con cimeli e documenti originali che illustrano ampiamente la storia fiumana dalle origini romane al secondo conflitto mondiale, gli aspetti urbanistici, monumentali, associativi, scolastici, amministrativi, religiosi e culturali della città di Fiume e del suo territorio ricollegabili all’identità di carattere italiano.

 INVENTARIO MOSTRA MUSEALE

        

    

L'ARCHIVIO

Al secondo piano vi è l’archivio e la biblioteca, su una superficie di 250 mq. ca. L'archivio è suddiviso in due settori: uno destinato a sala riunioni con mezzi audiovisivi offre trenta posti a sedere e ospita un’ampia panoramica d’opere realizzate da artisti fiumani dal 1700 ai giorni nostri, nell’altro sono disposte postazioni informatiche, l’ufficio amministrativo della società e del museo.

L’archivio dispone d’oltre 80.000 documenti e di alcuni fondi particolarmente importanti: Riccardo Zanella, Antonio Grossich, Riccardo Gigante, Gabriele D’Annunzio, Icilio Bacci, Andrea Ossoinack, Maria Vitali, Giovanni Giurati, Oscar Sinigaglia, Armando Odenigo, Michele Maylender ed altri. L'archivio è inserito nel progetto di informatizzazione nazionale Archivi del '900.

 

 INVENTARIO GIORNALI E RIVISTE (cliccare)

 

SERVIZI

Guida gratuita alla rassegna museale, assistenza settore archivistico, ricerca bibliografica computerizzata, riproduzione di documenti, mezzi multimediali, sito internet. Sono disponibili pubblicazioni (libri e DVD) sulla storia fiumana e sull'esodo dei giuliano-dalmati, edite a cura della Società di Studi Fiumani. Si organizzano corsi e seminari gratuiti di storia patria inerenti la Venezia Giulia, Fiume e la Dalmazia per le scuole di ogni ordine e grado. Si seguono anche le tesi di laurea su argomenti fiumani, istriani e dalmati.

L’ingresso all'archivio-museo e la consultazione della biblioteca sono gratuiti; il prestito dei libri è generalmente escluso ai privati, l’accesso ai documenti d’archivio è consentito ai ricercatori sui fondi disponibili. L’offerta per le pubblicazioni è gradita ed è volontaria.

GESTIONE

Unica proprietaria dell’Archivio Museo storico di Fiume è la Società di Studi Fiumani che provvede all’amministrazione e alla conservazione del patrimonio, in comunione d’intenti con l’Associazione per la Culturale Fiumana, Istriana e Dalmata nel Lazio. Le due associazioni operano in campo prettamente culturale, non hanno scopo di lucro e vivono prevalentemente con le quote dei propri soci, con il contributo degli esuli fiumani sparsi per il mondo e con quanto può pervenire da istituzioni pubbliche e private.

A NORMA DI STATUTO LA SOCIETÀ DI STUDI FIUMANI NON PERSEGUE ALCUNA FINALITÀ DI LUCRO. I SUOI BILANCI SONO DEPOSITATI PRESSO LA SEDE SOCIALE. I VERSAMENTI IN DENARO, A QUALSIVOGLIA TITOLO, VANNO EFFETTUATI ESCLUSIVAMENTE SUL SEGUENTE CONTO: 

CONTO CORRENTE POSTALE - ROMA - N. 44257004

BONIFICO BANCARIO: IBAN: IT88O0832703207000000005747  BIC: RomaITRR